La domotica e linux per l’efficienza ed il risparmio energetico: linuxMCE

Rendere la propria casa più efficiente, economica e votata al risparmio energetico attraverso tecnologie Open Source. Si può, grazie a Linux Media Center Edition.




In questo freddo inverno stavo cercando una maniera efficace per tenere sotto controllo il termostato di casa mia.

Nonostante sia dotato di un cronotermostato a programmazione settimanale, sentivo l’esigenza di qualcosa di più flessibile, più controllabile, che evitasse gli sprechi di prezioso e costoso gas metano nei periodi di “casa vuota”.

Inoltre, non avendo orari molto stabili, sentivo la necessità di comunicare al mio termostato che quella sera avrei fatto tardi (roba da pazzi, lo so…. sarà stato il freddo), indicandogli di attivare  la caldaia al momento opportuno, per avere quella piacevole sensazione di caldo nell’aprire la porta di casa.

Come mai, mi sono chiesto, la tecnologia è ancora così lontana dalle nostre case? Perché internet entra attraverso il cavo telefonico e si ferma al PC? Perché con il cellulare posso inviare, mail, sms, scattare foto e  video, ma non posso controllare la mia abitazione.

Così mi sono messo appellato a San Google e sono entrato nel fantastico mondo della domotica scoprendo che, in realtà, queste tecnologie per la casa sono già disponibili ma non ancora molto diffuse (per lo meno nelle mie zone).

La domotica, semplificando, è quel settore  interdisciplinare che studia le tecnologie per migliorare la qualità della vita negli ambienti domestici o antropizzati.

Mi chiedo come mai tali tecnologie, già disponibili ed applicabili, non abbiano ancora raggiunto un ampia diffusione, e non concorrano a rendere le nostre abitazione più efficienti ed economiche.

Questione di costi? Questione di marketing?

Forse questione di comunicazione. Può essere che mi sbagli, ma la mia percezione della domotica rimanda a case supertecnologiche, dove le luci si accendono e si spengono mentre passo, le serrande si abbassano da se al calar del sole, e le luci si abbassano quando mi siedo sul divano per gustarmi un dvd con l’home teatre.

Mi chiedo se questa percezione sia solo mia perché, ricercando e studiando, ho scoperto che è sbagliata.

Grazie alla domotica, ad esempio, potrei accendere e spegnere la mia caldaia o il condizionatore dal cellulare (risparmiando energia e soldi), oppure controllare l’irrigazione dell’orto mentre sono in vacanza, oppure far accendere gli elettrodomestici la notte, quando le tariffe elettriche sono più basse. Non solo divertimento e lusso quindi, ma anche utilità, efficienza e risparmio.

Certo il fattore costi è importante, ma esistono già anche ottime tecnologie Open Source che permettono di trasformare la casa in qualcosa di più efficiente. Ed in fin dei conti l’hardware (termostati, interruttorri, prese, ecc… che siano compatibili con tali tecnologie) non ha dei costi eccessivi se si tiene presente il risparmio che si potrebbe ottenere sulle spese energetiche.

Navigando in rete ho scoperto LinuxMCE, ovvero l’edizione media center del sistema operativo Open Source.

Come ogni Media Center, questa distribuzione di linux è in grado di trasformare la casa in un centro multimediale, gestendo video, file musicali, registrando programmi ecc ecc….

Ma la cosa più interessante si scopre leggendo il wiki di LinuxMCE (in inglese). Qui, oltre a scaricare gratuitamente le distribuzioni aggiornate, è possibile scoprire tutto ciò che questo centro multimediale può fare.

Alla voce home automation scopriamo i sistemi utilizzati in domotica con cui il S.O. è compatibile: dall’X10, all’insteon, al PLCBUS.

LinuxMCE può essere programmato per accendere e spegnere luci, elettrodomestici, irrigatori termostati, per controllare sistemi di sicurezza, videocamere… Attraverso Asterisk può gestire una rete telefonica in VOIP.

Un’occhiata al video qui sopra sarà molto più esaustiva di ogni spiegazione.

LinuxMCE può ovviamente essere connesso ad internet e controllato via cellulare o portatile anche dall’esterno. Basta essere connessi ad internet.

A quanto pare il sistema è progettato piuttosto bene, plug&play e facile da usare, è in grado di funzionare da centrale di comando ed interagire con tutti i televisori, schermi, devices della casa.

LinuxMCE è uno strumento ben progettato e gratuito che può essere usato efficacemente per rendere la casa accogliente ed efficiente.

Ora non mi rimane che installare LInuxMCE e collegarlo al termostato per potergli comuicare a che ora accendere la caldaia…