Web Marketing Turistico: Foursquare e Facebook Places

Opportunità di Marketing Turistico dai Social Network Geolocalizzati

Marketing Turistico sulle Piste da Sci

Qualche tempo fa ho scritto un’articolo sui Social Network Geolocalzzati, riferendomi in particolare a Foursquare e all”italiana Mobnotes.

Ora Facebook ha dato una spallata, creando il suo Facebook Places, detto anche Facebook luoghi.

La spallata è forte perché, se  Foursquare e Mobnotes rappresentavano un’idea originale di Social Network, Facebook ha potuto rendere disponibile quest’idea a tutti gli utenti che accedono al social network più popoloso del mondo attraverso smartphone o dispositivi dotati di GPS (iPad, ad esempio).

Facebook Places fa più o meno ciò che fanno gli altri social geolocalizzati: condividere la propria posizione online.

I Social Network geolocalizzati quindi, cambiano la domanda di status “a cosa stai pensando” in “dove sei?”.

Registrati (in Facebookese) o fai check-in (in Foursquariano) e fai sapere agli amici dove sei.

Foursquare fin da subito ha stimolato la competitività dei propri utenti tramite un sistema di Badge, ottenibili attraverso un certo numero di chek-in in date tempistiche o località.

Le aziende con l’occhio più lungo hanno subito intravisto le potenzialità di marketing di questi nuovi Geo-Social-Network.

Il metodo è molto semplice: fai uno o più check-in (o registrati) in un luogo (bar, ristorante, negozio) per accedere a sconti e promozioni.

L’effetto ottenuto è duplice:

  1. il cliente/utente tende a ritornare (per usufruire degli sconti)
  2. il cliente/utente pubblicizza marchio, locale ed iniziativa ai propri amici (che non tarderanno a fare altrettanto, innescando un veloce passaparola digitalizzato).

Anche il settore turistico potrebbe naturalmente trarre vantaggi da tecniche di Marketing simili.

Esperienze reali e dirette per ora ne ho viste poche, almeno in Italia, e sarei curioso di sapere chi sta iniziando e come lo sta facendo.

Il ritorno di visibilità è sicuramente uno dei vantaggi immediati.

Con il sistema dei Badge o registrazioni accumulate però si può andare oltre la visibilità, offrendo sconti, iniziative, informazioni.

Sarà possibile anche diffondere il marketing sul territorio, allearsi e creare circuiti di strutture collegate.

Ho messo in testa al post la foto di una pista da Sci pensando anche all’opportunità di creare percorsi o situazioni divertenti, di gioco, legate a determinati percorsi o strutture.

Le strategie di Marketing Turistico attraverso i Social Network geolocalizzati sono ancora tutte da pensare ma il settore turistico sembra essere terreno anche più fertile di altri.

Chi ha esperienze dirette, ce le racconti. Grazie!