Impossibile comunicare con il call center di Poste Italiane

Pensavo di aver avuto una buona idea. Dovevo ricaricare una carta postepay ed avevo scoperto che si poteva trasferire credito tra due postepay utilizzando i servizi online del sito delle poste…

…ecco che mi fulmina la malsana idea: prendo anche io una di quelle simpatiche carte gialle, mi collego al sito e via. Tutto facile e semplice.


Peccato.

Peccato che io una di quelle carte ricaricabili l’avevo già fatta, circa dieci anni fa. Dopo cinque anni, carta scaduta, mi dimentico pure di averla avuta.

Fino a ieri.

Ritirata la carta alle poste, mi apposto, e mi registro su poste.it.

Inserisco nome, cognome, data di nascita, residenza, sesso, professione, codice fiscale, taglia delle mutande, click, prosegui…

Niente.

Utente già registrato, mi scrive il simpatico sito.

“Zzo, è vero!”, penso.

Se sei già  registrato vuol dire che devi avere nome utente e password.

Ovvio, nessun problema, se non li hai utilizzati l’ultima volta dieci anni prima.

Tranquillo mi dico, c’è la procedura di recupero.

Per recuperare la password mi serve il nome utente. Non ce l’ho.

Per recuperare il nome utente mi serve il codice cliente. Non ce l’ho.

Codice che? Ma si, il codice cliente, mi dice il sito, “il numero presente sull’ultima pagina della registrazione al sito Poste.it e in tutte le fatture dei servizi a pagamento come Telegramma e Raccomandata”! Eh, suvvia. Non mi dite che non avete mai inviato una raccomandata online? Almeno un telegramma?

No!

Mai inviato raccomandate. Un telegramma però, perché le poste mandano i telegrammi per comunicare i codici di attivazione, quel minchia di telegramma ricevuto dieci anni fa contenente il codice attivazione, incredibile, lo trovo.

Torno in postazione computer, tutto impolverato dopo aver setacciato gli archivi cartacei in soffitta, dopo aver vinto una squadra di insetti tuttora sconosciuti alla scienza, provo e riprovo con tutti i numeri presenti sul foglio ingiallito…

Niente. Nessuno di quelli è IL NUMERO, quello gentilmente richiesto dal sito.

Fortunatamente, per gli idioti come me, quelli che perdono una password utilizzata due volte, dopo dieci anni e due traslochi, per noi cretini, c’è il call center!

Tranquillo, mi rassicura il sito, tranquillo, che problema c’è. Ci sono quelli del call center, ti do il numero io.

Già, quelli del call center, per esserci forse ci sono, ma nessuno sa dove.

Anzi, se conoscete qualcuno che lavora al call center di poste italiane, fategli una telefonata, mandategli un sms, ché sono un po’ preoccupato.

Si perché sono stato più di tre ore (proprio tre, dalle 14:30 alle 17:30 !) in attesa con la musichetta.

Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile”

Nel frattempo ho anche mandato un messaggio dal sito web (tanto avevo tempo, in tre ore se ne fanno di cose), ancora senza risposta dopo 24 ore.

Comunque si sa, i disguidi possono capitare a tutti.

Per questo ho deciso di riprovare il giorno successivo.

Oggi è il giorno successivo.

E sono ancora qui, da più di due ore con la cornetta tra spalla ed orecchio sinistro.

Intanto scrivo questo post e ascolto, rigorosamente in mono, solo da un orecchio:

Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile”

Naturalmente la carta si paga 5 euro, ed ogni volta che la ricarichi paghi un euro.

Tranquilli, quando toccherà a voi pagare, non vi faranno aspettare tre ore. I soldi che gli dovete li incassano subito.

I Update:

Anche oggi siamo a più di tre ore in attesa! Appoggio la cornetta sulla scrivania e vado a mangiare qualcosa. Vediamo che succede.

II update:

Tornato, dopo aver lasciato la cornetta appoggiata sul tavolo. Siamo a quattro ore di attesa.

III update:

Hanno risposto! Dopo 4 ore!

Grandi! Grazie!

IV update:

Operatore gentilissimo e problema risolto.

Rimane il tempo di attesa di 4 ore.


V update:

Dopo che l’operatore ha resettato mi comunica una nuova password temporanea; mi collego, cambio la password temporanea e… “le sue nuove credenziali saranno attive entro due ore”. DUE ORE? Per ‘na password? Ma come faranno gli altri a fare i siti che funzionano?

Fabio Colombari

Bassista dei Carte48
La via del gatto

48 pensieri riguardo “Impossibile comunicare con il call center di Poste Italiane

  • 7 Luglio 2010 in 14:38
    Permalink

    Da notare il gentilissimo operatore:

    “Se ha de problemi, mi raccomando, ci richiami.”

    Grazie, preferirei evitare!

  • 8 Luglio 2010 in 09:49
    Permalink

    inizia la mia odissea… ore 9:10 telefono .. sono in attesa … 4 stagioni di vivaldi – primavera ……………………………………. mi sto leggermente innervosendo

  • 8 Luglio 2010 in 10:38
    Permalink

    @mattia

    Facci sapere come è andata…

    Per ora il record lo detengo io, con quattro ore.

    Se qualcuno mi supera voglio saperlo.

    Se posso aiutarti… fammi sapere

  • 8 Luglio 2010 in 11:36
    Permalink

    sono ancora in coda e devo andare in pausa pranzo tra poco -_-  io devo resettare tutto che ho registrato 5 anni fa e chi si ricorda piu i dati …in più ti dice “se non sai la password resetta con l’apposito codice o inserendo la risposta alla domanda segreta” peccato che non c’è lo spazio con la domanda segreta … mavaaaaaaaaffang

  • 8 Luglio 2010 in 13:40
    Permalink

    14:38 odissea finita . 5 ore e 20 minuti di bestemmie…… dopo aver supplicato di assumere piu gente ho fatto.. mi mandano un telegramma .. poi una volta che ho il codice nuovo devo ricontattare il call center EVVAIIIIIII

  • 9 Luglio 2010 in 09:18
    Permalink

    Direi un ottimo servizio. In bocca al lupo per la prossima trelfonata!

  • 14 Luglio 2010 in 15:01
    Permalink

    attualmente sono sulla soglia delle 2 ore…almeno potevano farci sentire tutta l’oer di vivaldi…eccheccazz…solo il ritornello della primavera è alienante… ci agiorniamo a breve…spero di non battere il record.

  • 14 Luglio 2010 in 15:38
    Permalink

    @sam, sii paziente e… spero che tu abbia un telefono col vivavoce. Quattro ore con la cornetta attaccatta all’orecchio sono estenuanti. Per Vivaldi… ma pagheranno la siae?

  • 15 Luglio 2010 in 09:33
    Permalink

    Ho trovato il segreto.. chiamate alle 9:04 di mattina e al massimo avrete 10 minuti di attesa .. ho fatto cosi due giorni e ha funzionato ! in bocca alla balena ! ps: usano vivaldi perchè è morto da secoli e non pagano

  • 15 Luglio 2010 in 10:50
    Permalink

    grazie Mattia. Ottimo suggerimento!

     

  • 29 Luglio 2010 in 17:12
    Permalink

    Fantastico sto chiamando in questo momento è ho trovato questo post:
    Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile”
    Mi so piegato in due dal ridere a leggere questo mentre lo sentivo al telefono.

  • 30 Luglio 2010 in 08:57
    Permalink

    @saverio …almeno hai sorriso. Un consiglio. Chiama al mattino presto!

  • 10 Agosto 2010 in 14:16
    Permalink

    e bene dopo due ore di attesa mi dicono che, in quanto cambiato indirizzo di residenza, non possono far nulla e devo mandare un fax per il reset password e dopo dovrò richiamarli……che bello non vedo l’ora di sorbirmi un altro paiodi ore di vivaldi!!! Olèèèèè

  • 26 Agosto 2010 in 13:08
    Permalink

    This is interesting work and even no one have idea to apply this trick for amount transfer between cards. Thanks for providing this information.

  • 31 Agosto 2010 in 18:37
    Permalink

    io sono piu meno 5 giorni che sto tentando di conettermi, il piu delle volte la linea casca dopo 50, 70 minuti, e dopo +- 100 minuti e qualcuno se degna di alzare il telefono, la linea casca dopo i primi saluti  e oggi o incominciato al le 10 di mattino mi pare due volte e cascata la linea, e la terza ho incominciato da prima delle 2 de pomeggio e ancora aspeto, in tanto il solito
    Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile” Zan zan zan zan zan “la preghiamo di attendere, le risponderà il primo operatore disponibile”
    da piu di 5 ore,
    no ce la faccio piu,
     

  • 17 Settembre 2010 in 09:07
    Permalink

    E io che pensavo di aver fatto una buona scelta ad aprire un conto online con le poste..
    sono 2 giorni che chiamo senza ottenere risposta..
    ieri sera ho telefonato alle 19.50 per sfizio, e mi hanno risposto subito! senza sentire neanche 1 secondo di musichetta.. incredibile! peccato che non mi abbiano risolto i problemi…

  • 24 Gennaio 2011 in 21:00
    Permalink

    Come faccio a parlare con l’operatore???

  • 25 Gennaio 2011 in 10:20
    Permalink

    Mi sa che devi armarti di pazienza ed aspettare…
    magari procurati un vivavoce per non bruciarti l’orecchio.

  • 8 Febbraio 2011 in 14:23
    Permalink

    …mi è successa la stessa cosa (o meglio mi sta succedendo!)… mi chiedono anche la risposta alla domanda segreta per poi recuperare il nome utente… probabilmente so la risposta ma la domanda non esce da nessuna parte.
    il call center? un pianeta sconosciuto in cui ora non ti tengono nemmeno più in attesa ma cade la linea causa troppo traffico.
    che faccio?! 🙁

  • 8 Febbraio 2011 in 14:30
    Permalink

    Purtroppo conosco solo un metodo… aspettare. Un telefono col vivavoce, ti consentirebbe di non ritrovarti l’orecchio saldato al telefono..

  • 28 Febbraio 2011 in 11:40
    Permalink

    Stesso problema mio!! Solo che il mio è ancora peggio perchè non mi risponde NESSUN operatore ed è da mesi ormai che dice che le LINEE SONO TUTTE IMPEGNATE. Mamma mia, quanto lavorano alle poste!! Inoltre nel sito “recupero password” ti dice:

    “Per ottenere la tua nuova password devi inserire il tuo codice cliente (ottenuto alla fine della registrazione a Poste.it) oppure la risposta alla domanda segreta.

    Inserisci, se non lo hai fatto in fase di registrazione, il numero di cellulare su cui ti verrà inviato un SMS con la password valida per il primo accesso”.

    MA DOVE CAVOLO E’ IL CAMPO DOMANDA SEGRETA???? C’è solo quello del CODICE CLIENTE (che io non ricordo)!!

    MA VOLETE SISTEMARE UNA VOLTA PER TUTTE QUESTO SITO?? Grazie!

  • 28 Febbraio 2011 in 12:01
    Permalink

    Il campo domanda segreta dovrebbe comparirti se fai il recupero password -> “password dimenticata?”
    Se hai la pazienza di stare qualche ora al telefono comunque risolveranno.

  • 14 Marzo 2011 in 12:30
    Permalink

    Stessa situazione. L’unica differenza, per quanto mi riguarda, è che a me l’operatore ha risposto quasi subito… peccato che appena ho cominciato a parlare sia misteriosamente caduta la linea…
    Sono un tantino amareggiata, però suvvia, ho potuto assistere ad un evento che non mi accadeva più o meno dal ’90: la caduta della linea!

  • 14 Marzo 2011 in 12:32
    Permalink

    Solidarietà… Mi auguro che ti rispondano rapidamente anche al secondo giro…

  • 18 Aprile 2011 in 12:08
    Permalink

    ahahahahahahahahhahahaha mi ritrovo con il tuo stesso ex problema e fortunamente sei riuscito almeno a farmi sorridere 🙂

  • 18 Aprile 2011 in 13:22
    Permalink

    Magra consolazione, ma meglio di niente!

  • 13 Ottobre 2011 in 16:49
    Permalink

    è pura follia non intrigatevi con le poste……………è tre giorni che ascolto Vivaldi……..comincio ad odiarlo…….proprio come le poste!!!!!!!!!

  • 2 Novembre 2011 in 09:33
    Permalink

    sei stato fortunato…il problema continua oggi 2/11/2011ancora non rispondono Zan zan zan zan zan…
    non ti preoccupare in questi giorni non ho tempo ma alla prima occasione trasferisco il conto mi sono scocciato!

  • 14 Novembre 2011 in 16:03
    Permalink

    ahahahaha stesso problema! Puttana eva, con tutti i siti che hanno registrazione e accesso, dati sensibili, pagamenti e numeri di carte, non ho mai fatto così tanta fatica per recuperare una password…

  • 2 Dicembre 2011 in 10:50
    Permalink

    volevo aprire un conto bancoposta click… indovina un po???? la mia password di accesso al sito è composta da 13 caratteri e loro su questo modulo ne accettano solo 10…. ma si puo essere piu idioti?? provo a comunicare questo mio disguido e guarda caso il modulo per inoltrare le comunicazioni è momentaneamente nn disponibile!!!
    conoscete un modo per parlare cn qualcuno di questi in chat??

  • 4 Dicembre 2011 in 23:01
    Permalink

    In chat? un sogno. Purtroppo la mia esperienza si limita alle estenuanti attese al call center. Magari avessero una chat! Ti consiglio di armarti di pazienza al telefono. Di solito, quando rispondono, gli operatori sono molto gentili e risolvono.

  • 5 Dicembre 2011 in 10:30
    Permalink

    Fabio Colombari … per fortuna ho risolto. due giorni di tentativi poi la pagina ha accettato la password! le poste hanno milioni di utenti e nn sn capaci di organizzare un servizio adeguato… il call center fa cagare e il sito in generale ha spesso delle defezioni! che tristezza!

  • 5 Dicembre 2011 in 15:27
    Permalink

    Davide Cerni Si… considerato che offrono anche dei servizi bancari… il customer care non mi sembra all'altezza della concorrenza… Almeno hai risolto! questo è l'importante

  • 29 Dicembre 2011 in 09:42
    Permalink

    Ma sono vivi quelli del call center ?
    Una domanda per associare un numero di telefono alla postpay che diverrà obligatorio dal 01/02/2012 si può associare
    qualsiasi operatore oppure come sospetto ho bisogno di una sim di poste italiane ?
    ciao

  • 31 Dicembre 2011 in 18:56
    Permalink

    Ciao Stefano, Credo sia sufficiente un numero di qualsiasi operatore. Ma non ho verificato

  • 27 Gennaio 2012 in 12:33
    Permalink

    Odddio che paura… Una cosa simile, ma per un problema del pc è successa a mio padre.. anche noi pensavamo di chiamare il call center… mi sono spaventato per solo 15 minuti di attesa…!!!! 😀 😀 Mi hai superato di gran lunga!!! :/

  • 31 Gennaio 2012 in 11:13
    Permalink

    Serve tanta pazienza. La cosa positiva è che l'operatore, nel mio caso, è stato molto gentile

  • 15 Febbraio 2012 in 18:45
    Permalink

    Cavolo…al call center mi hanno detto di recarmi in posta per l'autentificazione e lì fornire il nuovo num. di cel (son passati 10 anni pure per me con conseguente cambio di numeri e residenza)e poi richiamare loro e fornire un numero che mi avrà rilasciato l'ufficio postale…chissà…se ce la farò!!!

  • 12 Marzo 2012 in 18:33
    Permalink

    io sto facendo la stessa cosa e stesse ore al tel con la differenza che sono 2 volte che mi rispondono e attaccano!

  • 18 Giugno 2012 in 15:50
    Permalink

    Problema identico, ho dimenticato dopo anni con che dati mi ero registrato al sito.
    Chiamo, mi ha risposto un ragazzo dopo neanche 10 minuti…e spiegando che non avevo più i dati per accedere, aveva già capito tutto.
    Mi ha chiesto codice fiscale ( con cui ha recuperato il mio nome utente ) e numero di cell, dove mi ha inviato la pass temporanea da usare però solo 24 ore dopo.
    O son stato fortunato, o si sono dati una svegliata nell’ultimo periodo 😀

  • 18 Giugno 2012 in 16:24
    Permalink

    Confido nella tua ipotesi!

    Il giorno 18/giu/2012, alle ore 16:50, “Disqus” ha scritto:

  • 8 Gennaio 2013 in 17:27
    Permalink

    Le poste italiane sono davvero scandalose!! Offrono un servizio da terzo mondo con tempi biblici e spessissimo i pacchi “si perdono” (i pacchi non si perdono, semplicemente se li rubano!!). Per non parlare della tracciatura poi che spesso inizia a funzionare dopo giorni che la raccomandata o pacco è già stato consegnato. Il servizio assistenza telefonica poi è il massimo…..prima ti stonano per ore con una fastidiosissima musichetta (a volume così alto che gracchia!) e poi ti rispondono seccati…..davvero non ho parole!!!! 

  • 8 Gennaio 2013 in 17:34
    Permalink

    L’unica è utilizzare la concorrenza quando possibile (e quando esistente). Credo sia l’unica lingua che capiscano.

  • 2 Settembre 2019 in 09:24
    Permalink

    E’ UNO SCHIFO, UNA VERGOGNA NON TI RISPONDE NESSUNO LE PERSONE NON POSSONO STARE ORE AL TELEFONO A SENTIRE UN DISCO REGISTRATO E LA MUSICHETTA PER AVERE UN APPUNTAMENTO PER IL SECONDO TENTATIVO DI CONSEGNA DELLA PATENTE PERCHE’ CI DATE QUESTO NUMERO? NON E’ GIUSTO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *