Nostalgia di Google Reader? The old reader. Anche su android.

Sono sincero, da utente di Google Reader, quando ne fu annunciata la chiusura ne fui dispiaciuto.

Ho imparato comunque a farne senza, anche se delle funzionalità di aggregazione e condivisione che avevo integrato anche in quesito sito per condividere rapidamente articoli interessanti, ne ho sentita la mancanza. Almeno fino a quando non ho scoperto l’esistenza di un servizio che ne eredita tutte le funzionalita: the old reader.

Il servizio ricalca le funzionalità del compianto Google reader ed ha un app android, che non è altro che estensione di un’altra app che funge da aggregatore: news+.

Per farla breve, con due app ritroviamo tutti i feed sottoscritti tramite the old reader su qualsiasi dispositivo android.

Due utilizzi “alternativi” che ne faccio:

  1. aggregatore di annunci di lavoro, raccolti dai vari portali e filtrati secondo le mie esigenze
  2. aggregatore e gestore di podcast; dopo aver provato vari gestori di podcast, ho scelto di usare la combinazione delle suddette app. Molto comoda la funzione di ricerca podcast.

Alternativa a Fring: Linphone

20121203-121430.jpg
È stato un mesto addio quello a Fring, storica applicazione per telefonare anche gratuitamente via VoIP e compatibile con il protocollo SIP.
Ne parlo su okkio da anni: la usavo sui Nokia, su android e su iPhone. Attraverso l’account ex Euteliavoip, ora Cloud Italia, riuscivo ad essere raggiungibile anche all’estero su un numero fisso italiano, ed usare diversi client chat attraverso un unica piattaforma.
Purtroppo di recente Fring ha fatto altre scelte, decidendo di diventare un’applicazione come tante altre: addio al client multichat, addio al protocollo SIP, restano le chiamate e videochiamate (ancora non capisco a che servano) gratuite e la chat verso gli altri utenti fring.
Insomma, ciò che fanno Skype, viber, whatsapp per le chat ed altri.
Molto bello ma non mi serve, grazie.
Quindi mi sono messo alla ricerca di una alternativa che mi consentisse di utilizzare il mio account SIP su smartphone.
Attualmente ho trovato la soluzione migliore in linphone, applicazione disponibile per iOS, android, blackberry…
Anche linphone supporta le videochiamate.
Non c’è il multichat, ma per quello le app abbondano e c’è l’imbarazzo della scelta.
Di seguito le immagini della configurazione per Eutelia – CloudItalia.

20121203-121232.jpg

20121203-121315.jpg

Skype per HTC wildfire

Skype per HTC Wildfire e terminali di fascia media

La questione della versione di Skype non supportata da HTC Wildfire ed altri smartphone di fascia media, sembra sia stata risolta con le nuove release dell’applicazione disponibile sull’androide Market.

Vista la politica di isolamento dalle altre applicazioni che Skype sta portando avanti (vedi Nimbuzz e Fring), sembra una buona idea rendere disponibile il software VoIP più usato su più terminali.

Skype: addio a nimbuzz

La recente politica di Skype è quella di staccare la spina a tutte le altre piattaforme che ne permettevano l’uso. La mia recente politica è quella di disinstallare Skype e rimuovere le relative Apps.

La recente politica di Skype è quella di staccare la spina a tutte le altre piattaforme che ne permettevano l’uso. La mia recente politica è quella di disinstallare Skype e rimuovere le relative Apps.

Continue reading “Skype: addio a nimbuzz” »

Skype per android ma non per wildfire

Risolto l’arcano di Skype per Android su Wildfire: Non è installabile.

Risolto l’arcano di Skype per Android su Wildfire: Non è installabile.

Dopo l’annuncio in pompa magna dell’uscita della versione di Skype per Android ho tentato di scaricare l’applicazione senza riuscirci.

Inizialmente ho pensato ad un problema del market, invece il problema è del mio telefono: l’HTC wildfire

Sul forum di Skype in inglese ho trovato la risposta alla mie domanda.

Perché non trovo Skype sull’android Market?

Semplice:

You will need at least 27MB of free memory space on your handset, and the handset should have 600Mhz or more processing power. The supported screen resolutions are 320×480, 800×480 or 850×480.

Ovvero, per far funzionare Skype su Android devi avere uno smartphone con processore almeno di 600Mhz e una risoluzione minima di 320×480. Lo schermo di HTC wildfire ha invece una risoluzione di 240×320.

Quindi Skype, che sul sito parla di “Skype per Android” e definisce i requisiti

  • Sistema operativo Android 2.1 o superiore.
  • riporta informazioni incomplete.

    Per ora Skype è pronto solo per alcuni smartphone con S.O. Android che rispettano tutti requisiti sopra indicati:

    1. S.O. 2.1
    2. risoluzione minima 
    3. processore adeguato

    Quindi, per i possessori di smartphone Android che non rispettano tali requisiti, rimane valido il suggerimento di usare Nimbuzz.