Telefonare gratis dal cellulare in tutto il mondo con Fring

Grazie ai nuovi smartphone, che integrano la possibilità di collegarsi alle reti wireless, ed al collegamento internet veloce consentito dalla tecnologia UMTS, è possibile utilizzare la tecnologia voip per ricevere ed effettuare chiamate anche gratuite da un cellulare. Sfruttando alcuni servizi è possibile avere un numero geografico con prefisso italiano con cui essere raggiunti sul telefono portatile.


Grazie ai nuovi smartphone, che integrano la possibilità di collegarsi alle reti wireless, ed al collegamento internet veloce consentito dalla tecnologia UMTS, è possibile utilizzare la tecnologia voip per ricevere ed effettuare chiamate anche gratuite da un cellulare. Sfruttando alcuni servizi è possibile avere un numero geografico con prefisso italiano con cui essere raggiunti sul telefono portatile.

Skype per sistemi operativi windows mobile e pocket pc è disponibile da molto tempo ma, poiché la redazione di OkkiO è dotata di un Nokia N80 con sistema operativo Symbian, abbiamo testato per voi fring, un software molto versatile che integra e raccoglie diversi supporti per il voip.

FRING È ORA DISPONIBILE ANCHE PER WINDOWS MOBILE

Con Fring è possibile avere a disposizione sul proprio smartphone i contatti salvati su Skype, Google Talk, MSN. Fring supporta inoltre il protocollo SIP.

Ma andiamo con ordine, definendo i requisiti necessari al funzionamento di Fring.

Per far funzionare il software è necessario un cellulare o smartphone dotato di sistema operativo Symbian in grado di connettersi ad internet via gprs, edge, umts. Il software potrà essere sfruttato ancora meglio se lo smartphone è dotato di supporto per reti wireless.

Fring è gratuito. E’ sufficiente andare sul sito, registrarsi ed indicare il numero del telefono sul quale si intende installare il software. Il sistema invierà un sms contenente un link dal quale scaricare il software.

Nel nostro caso tutta l’operazione è stata effettuata sfruttando il supporto per le reti wireless del Nokia N80, quindi praticamente a costo zero. Nel caso ci si connetta via gprs/umts conviene tenere conto degli eventuali costi di connessione.

E’ inoltre necessario definire la modalità con cui fring si connette ad internet.

Nel nostro caso, tentando di effettuare una chiamata tramite connesssione gprs, il ritardo della voce è risultato eccessivo, e la telefonata impossibile. La connessione veloce umts consente invece di effettuare chiamate di discreta o buona qualità. Attualmente però, i costi di tali tipi di connessione sono decisamente proibitivi, anche se è disponibile qualche offerta similflat, con abbonamento mensile.

Anche il test tramite connessione wireless è risultato positivo.

Una volta scaricato Fring si procede con l’installazione. Avviata l’applicazione ci si trova di fronte all’elenco dei servizi voip che il software raccoglie ed integra:

Cliccando su ognuno di questi servizi è possibile inserire i parametri di configurazione: nome utente e password. Per il servizio sip è necessario inserire anche il proxy server.

Inserendo il proprio nome utente e password di Skype si avranno immediatamente disponibili sul proprio smartphone i contatti salvati.

Da questo momento è possibile chattare ed effettuare chiamate gratuite ai propri contatti ed essere raggiunti da essi sul proprio cellulare.

Chi dispone di credito Skypeout può utilizzarlo ora direttamente dal proprio smartphone.

Lo stesso discorso è valido ovviamente per i contatti MSN e Google Talk.

Un discorso a parte merita il protocollo SIP.

Esistono diversi servizi voip che utilizzano questo protocollo e che offrono anche chiamate gratuite ai telefoni fissi, ma il servizio che a noi sembra più interessante è Skypho.

Avevamo già parlato di questo servizio, che offre la possibilità di avere uno o più numeri geografici con prefisso italiano a costo zero. Sono disponibili anche numeri internazionali.

Ora è sufficiente ricordare che con Skypho e fring è possibile chiamare ed essere raggiunti su un cellulare connesso ad internet utilizzando un numero geografico con prefisso italiano, ad esempio della propria città.

Ciò significa che indipendentemente da dove mi trovi, in Italia o nel mondo, chi mi chiama da un telefono fisso della mia città sul numero Skypho con stesso prefisso, potrà raggiungermi sul cellulare connesso ad internet pagando la tariffa urbana. Chi effettua la chiamata tramite skypho invece paga la tariffa verificabile sul sito.

Tornando a Fring, per configurare il proprio account Skypho è necessario inserire nome utente (numero di telefono) e password forniti, recuperabili all’interno dell’area utenti del sito.

Il proxy è voip.eutelia.it.

Fring si scarica sul proprio telefono partendo da qui.

Grazie a questo softwre le possibilità di risprmio per chi viaggia spesso, anche all’estero, sono evidenti.

Buone telefonate e buon risparmio.

Autore: Fabio Colombari

Editore ed Autore di OkkiO, blog online dal 2007,Bassista dei Carte48...Scegliere la personalità preferita...